La Gronda di Genova

I benefici

Risparmio di tempo

3,5 milioni di ore risparmiate all’anno dagli utenti del sistema di viabilità autostradale e locale dell’area genovese

Suddivisione del traffico

Suddivisione del traffico cittadino da quello pesante e di attraversamento

Alleggerire la A10

Alleggerire l’unico asse stradale ligure oggi costituito dalla A10

Migliorare la circolazione

Minori congestioni e rallentamenti sulla rete esistente

Sicurezza

Maggiori standard di sicurezza stradale

Crescita economica

Sostenere la crescita economica attraverso una migliore accessibilità per il tessuto economico genovese

ADEGUAMENTO CONFORMITA’ PISTA AEROPORTUALE

Il riempimento del Canale di Calma, con parte delle terre proveniente dagli scavi, rappresenta un punto di forza del progetto perché consente di ampliare la striscia di sicurezza della pista aeroportuale ottenendo i requisiti tecnici in conformità col parametro di sicurezza Enac.

IL PARCO FOTOVOLTAICO

Verrà realizzato un parco fotovoltaico (della potenza di picco installata di circa 20 MW) che, una volta in funzione, sarà in grado di soddisfare l’intero fabbisogno energetico della Gronda (per l’illuminazione e gli impianti di ventilazione delle gallerie, la segnaletica, gli impianti di sicurezza ecc.) e di metterà a disposizione della collettività l’energia in eccesso per il 60% del totale di
quella prodotta.

LA LIBERALIZZAZIONE DEL TRATTO AUTOSTRADALE ESISTENTE DELL’A10

l tratto liberalizzato, per tutte le percorrenze comprese fra gli svincoli di Genova Voltri/Prà, Genova Pegli e Genova Aeroporto, farà da collegamento per gli spostamenti urbani, con effetti positivi sul traffico locale genovese (minor traffico, inquinamento, tempi di percorrenza).

Liberalizzazione dell’A10

Eliminazione del pedaggio autostradale per tutte le percorrenze urbane comprese fra gli svincoli di Genova Voltri/Prà, Genova Pegli e Genova Aeroporto.